Oggi negli Stati Uniti è il giorno del Ringraziamento. non esiste in Italia, non fa parte della nostra tradizione. No… non sto pensando al tacchino 😉 sto pensando alla gratitudine.

Essere grati, apprezzare ciò che abbiamo nella nostra vita, cercare la bellezza e il bene che ci circonda, non solo nei giorni buoni, anche in quelli cattivi, nei momenti bui, quando ci sentiamo soli, bloccati, persi, è una scelta.

Essere grati è potente!

Ieri è stata una giornata difficile per me: ero molto preoccupata per un amica che sta affrontando un grave problema di salute, poi ho avuto una discussione con un uomo molto scortese e, come se non bastasse, ho avuto un problema in cucina ed ancora non posso usarla. Confesso, ad un certo punto ho pianto … Quindi mi sono permessa di provare tutte le mie emozioni, di passare attraverso quei sentimenti e lasciarli andare. Poi mi sono sforzata di vedere il bene intorno a me e mi sono resa conto che ero al sicuro a casa mentre c’era il temporale fuori. che la sera avevo programmato di cenare con una cara amica, e mi sono coccolata con una tazza di cioccolata calda.

Sapete cosa ho fatto?

Ho praticato un esercizio molto semplice chiamato “3 cose buone” di cui essere grato. È dimostrato che praticare questo esercizio quotidianamente da energia ed i risultati durano 3 mesi.

Facciamo questo esercizio insieme. Le 3 cose buone di cui sono grata oggi sono:

  • Mi sono goduta il primo giorno di sole, dopo diversi giorni di pioggia
  • Ho ricevuto un messaggio molto utile da un amico
  • Il gommista ha finalmente trovato i miei pneumatici invernali che sembravano persi 🙂

Quali sono le vostre?

Decidi quali sono per te oggi e registrali nel modo che preferisci. Potrebbe essere un breve video, una registrazione vocale, una nota sul tuo telefonino o sulla tua agenda. L’importante è registrarli per avere la possibilità di rivederli di tanto in tanto e realizzare quanti doni abbiamo nella nostra vita.

Iscriviti alla nostra newsletter e resta sempre aggiornato!